10.8 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Portici di Carta, rose e libri per la festa di Sant Jordi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Anche Torino festeggia Sant Jordi di Catalogna, ricorrenza iberica durante la quale ogni 23 di aprile gli romanticismo e cultura si incontrano e gli innamorati si scambiano regali. Un libro per gli uomini e una rosa per le donne.
L’evento, reso possibile dalla collaborazione tra il Governo di Catalogna, il Comune di Torino, i Portici di Carta e molte altre librerie indipendenti offrirà a cittadini e turisti la possibilità di curiosare tra ben cinquantatre bancarelle sparse per le vie del centro, ognuna delle quale con un titolo interamente dedicato ad una casa editrice. Per seguire la tradizione catalana, ad ogni libro acquistato si riceverà una rosa in cambio.
Alle ore 17.00 il Sindaco di Torino Piero Fassino, incontrerà in Comune i rappresentanti della Catalogna, ma le iniziative del 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, non finiscono qui.
Alle ore 10.30 infatti, parte la “ToMi: Giro d’Italia in 80 librerie”, durante la quale diversi atleti tra cui Mario Zapparoli e Simone Sacco racconteranno la storia del Giro d’Italia in ben 80 librerie, scuole e biblioteche da Torino a Milano, dove è previsto l’arrivo in serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano