20.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Porcesso Fonsai: chiesti 7 anni e 3 mesi per Ligresti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Bernardo Basilici Menini

Nell’ambito del processo Fonsai a Torino, la pubblica accusa ha chiesto di condannare Salvatore e Jonella Ligresti a sette anni e tre mesi di carcere, oltre a una multa pecuniaria di due milioni di euro.

Richieste pesanti anche per Fausto Marchionni, ex amministratore delegato della compagnia, e Antonio Talarico, vicepresidente, per i quali il Pubblico Ministero Marco Gianoglio ha chiesto pene di sei e otto mesi, per il primo, e sei anni e due mesi, per il secondo.

Le alte pene richieste, secondo il Pm, sarebbero motivate dalla «gravità eccezionale» del fatto: nel bilancio Fonsai la “riserva sinistri” era stata sottovalutata per un ammontare compreso tra  i 400 e i 600 milioni di euro. «Delitti come questo – ha detto Gianoglio– sono a pericolosità diffusa. E’ facile che la loro portata sfugga. Ma basta pensare alle persone offese, ai risparmi andati in fumo, agli investimenti perduti: sono fatti che tolgono risorse, che impoveriscono il Paese». Il magistrato, in conculsione, ha chiesto la confisca di dieci milioni sequestrati nel corso del procedimento.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano