13.2 C
Torino
mercoledì, 25 Maggio 2022

Piemonte a rischio zona gialla per Capodanno

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Salgono i contagi e anche il Piemonte inizia a intravedere il rischio di tornare in zona gialla dopo che per lunghi mesi si è sempre confermata in zona bianca. 

Ma a tranquillizzare è il governatore regionale Alberto Cirio che afferma che “Non penso che rischiamo un Capodanno in zona gialla: lo spero, e e lavoro perché questo non accada. E’ per questo che orgogliosamente come Piemonte siamo al primo posto in Italia per terze dosi di vaccino anti-Covid fatte ai cittadini: perché il vaccino ci salva”. 

Cirio non nega però che la situazione Covid sia in peggioramento: “Il numero dei contagi, che sta crescendo ancora in questi giorni – ha aggiunto Cirio – va in una direzione che non è quella di un immediato stop dello stato di emergenza. Penso che lo stato di emergenza non piaccia a nessuno, se potessimo scegliere di interromperlo domani saremmo contenti, ma saranno i numeri dei contagi a dircelo” conclude.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano