11.4 C
Torino
giovedì, 13 Giugno 2024

Perché il sesso diminuisce con il passare della relazione?

Più letti

Nuova Società - sponsor

Il sesso è una parte fondamentale di ogni relazione sentimentale di successo. Tuttavia, non è raro che le persone sposate o che vivono insieme facciano meno sesso nel corso del tempo.

Con il passare degli anni, la frequenza e il modo in cui le persone si comportano affettivamente e sessualmente cambiano. Non c’è nulla di sbagliato o di assurdo in questo, ma quando la frequenza dei rapporti diminuisce a tal punto da intaccare la relazione affettiva, è il momento di ripensare a questo importante legame. Per questo motivo, Bakeca Incontri ha deciso di approfondire l’argomento e di consultare dei chinesiologi professionisti di Trujillo.

Fattori che possono essere correlati a una diminuzione della libido

Le distrazioni create da Internet, l’eccesso di lavoro – che a volte finisce per essere portato a casa -, la difficoltà di conciliare tutte le attività domestiche e persino la cura dei figli, se ne avete. Tutte queste possono essere le possibili cause della mancanza del sesso nelle coppie che stanno insieme da più tempo.

Inoltre, ci sono coppie che si lasciano trasportare dalla routine, facendo sempre gli stessi viaggi, guardando sempre le stesse serie… senza innovare a letto. Tutto questo contribuisce a far calare il desiderio o a far sì che uno dei due partner cerchi quel tocco speciale che gli manca con le bellissime escort Torino.

Anche altri fattori, come la salute psicologica, lo stress quotidiano, una dieta squilibrata e la mancanza di sonno, hanno un’influenza diretta sul desiderio e sulla libido.

I livelli di libido possono variare notevolmente da una persona all’altra e persino nell’arco della giornata, a seconda delle caratteristiche personali e/o ormonali di ciascun individuo, e talvolta anche di fattori condizionanti esterni.

Questo si spiega con la chimica: la maggior parte delle nostre azioni, dei nostri sentimenti e dei nostri comportamenti sono il risultato dell’esplosione delle reazioni biochimiche che avvengono nel nostro corpo.

Tuttavia, questo fenomeno sembra essere più comune tra le donne che tra gli uomini. Secondo le ricerche, le donne sperimentano un calo del desiderio sessuale nel corso delle loro relazioni. La ragione di ciò può essere attribuita al fatto che il desiderio più intenso all’inizio è dovuto al bisogno di legarsi intimamente al partner, e con il tempo questo desiderio si riduce.

Un’altra questione importante è che maggiore è la quantità di sesso, maggiore è il desiderio, e quindi può verificarsi anche il contrario. Cioè, dopo un periodo di tempo senza sesso, il corpo si abitua all’assenza di sesso e diventa addirittura “pigro” di fronte a un nuovo incontro.

Cosa fare quando la frequenza sessuale diminuisce? 

Skokka, grazie ai consigli delle belle escort Parma, ha preparato un elenco di azioni che possono sicuramente aiutare:

1. Pianificare il lavoro, ma anche il tempo libero: è molto comune che nelle relazioni lunghe, le persone coinvolte inizino a lavorare sui loro progetti personali o per la coppia, dimenticando che sono necessari anche momenti di relax, che possono essere una cena fuori, una sessione di cinema a casa, o semplicemente non fare nulla insieme, che aiuta a ripristinare la connessione tra entrambi.

2. Osate provare cose nuove: un nuovo set di lingerie, un nuovo sex toy e, perché no, provare la tanto chiacchierata posizione del kamasutra. Tutto è possibile per rendere le cose un po’ più piccanti.

3. La comunicazione è fondamentale: comunicare i propri gusti e le proprie preferenze, non solo a letto ma in tutti gli aspetti della relazione, può aiutare a evitare molti problemi, tra cui il mal di testa di un calo della libido.

4. Mantenete il vostro corpo e la vostra mente in forma: Fare esercizio fisico regolarmente, prendersi cura di sé, meditare, fare pilates, yoga? Queste azioni sono conosciute in tutto il mondo, ma a volte, nella fretta della vita quotidiana, le persone le mettono da parte. Forse è il momento giusto per riprendere e sentire un miglioramento non solo fisico ma anche relazionale. 

5. Indagare la personalità erotica. Conoscere se stessi: quando una persona non si conosce, è più difficile soddisfare il punto 3, ovvero la comunicazione. È importante approfittare dei momenti di solitudine per toccarsi, masturbarsi ed esplorare le sensazioni che queste pratiche comportano.

 6. Abbattere i pregiudizi sessuali e mantenere una mentalità aperta: alcune persone dicono di voler provare cose nuove, ma hanno paura o imbarazzo a dirlo al partner, e possono sentirsi giudicate o avere pregiudizi. Questo accade spesso con il sesso anale, ad esempio, dove molte donne hanno questo feticcio, ma non lo fanno perché pensano di essere condannate socialmente. Quindi, non c’è niente di meglio che parlarne con il proprio partner e se il desiderio è reciproco, perché no?

Il sesso fa bene alla salute, mette in contatto le persone e allevia lo stress. Inoltre, gli studi dimostrano che le coppie con una vita sessuale attiva tendono a rimanere insieme più a lungo. Quindi perché non agire per riportare il desiderio a come era all’inizio?

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano