15.8 C
Torino
domenica, 26 Giugno 2022

Pd, verso Grugliasco 2022. Al via i tavoli programmatici per il programma elettorale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Partito democratico di Grugliasco avvia un processo democratico per capire quali sono le risorse sulle quali puntare, guardando alle elezioni amministrative della prossima primavera. Disponibilità a mettere a disposizione le proprie capacità e le proprie visioni sono emerse nell’ultimo direttivo che ha di fatto sancito l’inizio del percorso che partirà dall’istituzione di tavoli tematici sui quali portare idee, visioni e progetti per la città.

“Abbiamo ascoltato risorse importanti che hanno punti di vista e sfaccettature diverse, dobbiamo riassumerli, cercando di non fermarci alla superficie – spiega il segretario PD di Grugliasco Dario Lorenzoni – Tutte le idee e le disponibilità al confronto sono portatrici di relazioni e competenze. Inizieremo a costruire contenuti grazie alla sintesi di ciò che viene proposto e che diventerà il programma elettorale”.

Lavorare per una lista forte che sia da spinta propulsiva al sindaco e che sarà condotta in sinergia con le forze della coalizione.

“Partiamo da oggi a cercare le migliori capacità d candidare e il camino nonché il suo risultato sarà condiviso con chi ci è a fianco – aggiunge ancora Lorenzoni – . Tutte le energie devono essere espresse per fare sintesi e portare al massimo del potenziale possibile. Nel 2017 esprimemmo una lista nuova, fatta da persone che si sono messe a disposizione della città. Chi si candida per la città lo fa perché lo sente e non certo per il guadagno. Chiunque occupa un ruolo amministrativo non è per sempre e dobbiamo lavorare per chi è dopo di noi”.

“I tavoli programmatici raccoglieranno le idee per il programma elettorale che dovrà essere il progetto per la Grugliasco che vogliamo: concreta, forte, inclusiva, attenta ai cambiamenti della società avuti in questi anni – conclude Lorenzoni – . Sono state molte le disponibilità a convergere in un lavoro d’insieme che solo in ultimo espliciterà il nome del candidato sindaco o, in alternativa, la necessità di andare a primarie. Prima dei nomi, c’è la città. Un cammino che sarà condiviso con tutti i cittadini e con la coalizione. Prima di tutto i grugliaschesi”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano