9.6 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Parco della Salute, al via i lavori di bonifica dell’area

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sono iniziati oggi i lavori di bonifica dell’area in cui sorgerà il nuovo Parco della Salute e della Scienza di Torino, nell’area Ex Avio di fianco al nuovo grattacielo della Regione. Le operazioni richiederanno 18 mesi complessivi, di cui un anno circa nel lotto 1, dove ci sarà l’area ospedaliera, e il restante nel lotto 2, sede dell’area universitaria. 

“E’ un momento storico – ha detto il governatore del Piemonte Alberto Cirio – ma poiché l’iter per arrivare a questo giorno risale a 20 anni fa, è anche un momento che dimostra quanto l’Italia sia un Paese complicato, e quanto sia necessario fare un cambiamento. Questa per noi è un’opera fondamentale alla pari con la Tav”.
Anche Allasia ha sottolineato “il grande problema dei cantieri pubblici, dove ora ci vogliono 20 anni per fare ciò che un tempo si faceva in tre”.
La bonifica consiste in uno scavo propedeutico alla costruzione del nuovo ospedale, con la rimozione totale del terreno superficiale. 
Il terreno rimosso dal sito sarà setacciato e analizzato, poi i rifiuti pericolosi saranno smaltiti a norma di legge.
A luglio 2022 si concluderanno i lavori e da allora partiranno le gare per la costruzione. I lavori dureranno 5 anni e il nuovo parco dovrebbe essere pronto nel 2027. L’investimento complessivo è di oltre 450 milioni di euro, e comprenderà le nuove sedi degli ospedali Molinette, Cto e Sant’Anna.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano