10.8 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Papa Francesco: “I politici siano trasparenti e no agli interessi di parte”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

«Basta con gli interessi di parte». Ecco il messaggio che Papa Francesco lancia ai politici, proprio in questi giorni difficili per il nostro Paese, investito da nuove proteste. Chiede trasparenza e responsabilità Bergoglio, a chi dovrebbe rappresentare un punto di riferimento per i cittadini.
In sintesi sono questi i messaggi che il pontefice lancia per la 47esima Giornata Mondiale della Pace, che si celebrerà il primo gennaio 2014, sul tema: “Fraternità, fondamento e via per la pace”.
«La fraternità genera pace sociale perché crea un equilibrio fra libertà e giustizia, fra responsabilità personale e solidarietà, fra bene dei singoli e bene comune. – spiega Francesco – Una comunità politica deve, allora, agire in modo trasparente e responsabile per favorire tutto ciò I cittadini devono sentirsi rappresentati dai poteri pubblici nel rispetto della loro libertà»
«Invece – aggiunge – spesso, tra cittadino e istituzioni, si incuneano interessi di parte che deformano una tale relazione, propiziando la creazione di un clima perenne di conflitto».
«Un autentico spirito di fraternità vince l’egoismo individuale che contrasta la possibilità delle persone di vivere in libertà e in armonia tra di loro. Tale egoismo – continua Francesco- si sviluppa socialmente sia nelle molte forme di corruzione, oggi cosi’ capillarmente diffuse, sia nella formazione delle organizzazioni criminali, dai piccoli gruppi a quelli organizzati su scala globale, che, logorando in profondità la legalità e la giustizia, colpiscono al cuore la dignità della persona. Queste organizzazioni offendono gravemente Dio, nuocciono ai fratelli e danneggiano il creato, tanto più quando hanno connotazioni religiose».

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 
 
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano