18.9 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Omicidio Valentina Tarallo, la ricercatrice uccisa da chi conosceva

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di A.D.

Clamorosa svolta nelle indagini sull’omicidio di Valentina Tarallo, la ricercatrice 29enne di Torino, assassinata a colpi di spranga a Ginevra.
Secondo la polizia elvetica la giovane torinese non sarebbe stata uccisa dopo una rapina a cui lei aveva fatto resistenza. L’assassino di Valentina sarebbe in realtà una persona da lei conosciuta. Un uomo con cui la ragazza forse aveva avuto dei contatti.
Il killer potrebbe essere, secondo gli inquirenti, scappato in Italia. A rafforzare la tesi della polizia il fatto che lo zainetto di Valentina è stato ritrovato sul luogo dell’aggressione. C’è anche un identikit dell’assassino: alto un metro ottanta, di colore, sulla trentina di anni.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano