16.3 C
Torino
domenica, 26 Maggio 2024

Note di luce per Torino a Led: i concerti per una Torino sostenibile

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La musica per una Torino sostenibile. E’ questo il tema della rassegna di eventi gratuiti in programma a Torino tra il 13 e il 19 febbraio 2016 a Torino in concomitanza con “Mi illumino di meno”.
Il via è proprio sabato 13 febbraio alla Casa del Quartiere di San Salvario dove si cimenteranno i bambini delle Orchestre Vivaldi e Beethoven della Scuola Popolare di Musica. Poi lunedì 15 l’appuntamento è Cecchi Point in quartiere Aurora dove si esibiranno i giovani musicisti del Quartetto Ars Nova e i bambini del Nucleo Orme – Piccola Orchestra Giulia dell’Istituto Regio Parco. Martedì 16 febbraio alla Biblioteca Don Milani di Falchera andrà in scena il Cuarteto Marquez della Piccola Orchestra Florina e il giorno successivo, mercoledì 17 febbraio, presso la Piazza dei Mestieri in San Donato, il Coro e l’Orchestra Pequenas Huellas insieme ai Giovani Cantori di Torino allieteranno di note di luce il tardo pomeriggio.
Fino al gran finale di venerdì 19 febbraio alle 18 a Palazzo Madama quando assieme alle esibizioni verranno lette le frasi più “illuminanti” del contest “Una frase di luce” per #Torino a Led.
Proprio nell’ambito della campagna di comunicazione relativa alla sostituzione delle lampadine tradizionali con quelle a led nei viali cittadini il ToBike ha messo a disposizione due biciclette sulle quali sarà possibile pedalare per vedere accendersi due lampioni a led.
«Torino ha aderito dalla prima edizione a “M’illumino di meno”, a dimostrazione di una piena consapevolezza del valore delle nostre azioni quotidiane sull’ambiente – ha sottolineato l’assessore all’Innovazione e all’Ambiente, Enzo Lavolta. Torino a giugno terminerà la sostituzione con il LED delle 55 mila illuminazioni di altrettanti lampioni e ci piace confermare che questa nuova tecnologia non è soltanto un cambiamento strutturale importante, ma è anche un salto culturale, un cambiamento nelle abitudini che riveste ogni aspetto della nostra esistenza».
Per seguire questo evento e i prossimi che vedranno impegnata la Città sui temi del risparmio energetico potete visitare i siti www.torinoaled.it e www.torinosmartcity.it.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano