17 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

No Tav, Anpi Val Susa: “Aggrediti diritti delle popolazioni”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Solidarietà e sostegno” ai Comuni valsusini di San Didero e Bruzolo dalle sezioni ANPI della Valle di Susa “per la militarizzazione del territorio”. In una nota le associazioni partigiane condannano “la sistematica repressione del dissenso con la forza. Non dovrebbe appartenere a una nazione la cui Costituzione, nata dalla Resistenza partigiana, vede come sacri i diritti dei cittadini”. “Nei giorni scorsi – aggiungono le ANPI valsusine – abbiamo assistito a una vera e propria aggressione nei confronti della sovranità comunale e dei diritti delle popolazioni locali. Se uno Stato è costretto ad imporre un’opera con un tale dispiegamento di mezzi e di forze dell’ordine significa, a nostro parere, che sta sbagliando strada e mettendo gli interessi di pochi davanti a quello di molti”. Le ANPI Val di Susa, “in solidarietà con il movimento No Tav” organizzano per domenica 25 aprile, alle 18, una manifestazione statica di solidarietà in piazza Europa a San Didero. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano