11.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Murazzi: si apre nel 2021

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sui Murazzi c’è solo una certezza. A tagliarne il nastro e inaugurare una nuova vita per uno degli angoli storici delle notti torinesi ci penserà un’altra giunta, non quella attuale. Già, perchè anche per quest’estate i Murazzi non riapriranno.

Nuovi rinvii con relative nuove promesse su questo luogo che rischia seriamente di essere dimenticato o, triste destino, ricordato nei racconti di chi ha potuto godere delle serate in riva al Po, fatte di suoni, danze, cultura.

E invece tutto rimandato al 2021, visto che i lavori di ristrutturazione non partiranno prima di settembre per concludersi nella primavera successiva. Niente da fare anche per i Punti Verdi, visto che al Comune non è giunto nessun progetto riguardate l’area dei Murazzi. “Se ne parla da mesi ma non è mai arrivata alcuna proposta ai nostri uffici. Chiaramente, da parte nostra c’è tutta la volontà di valorizzare quell’area” commenta l’assessore al Commercio Alberto Sacco. Mentre il presidente dell’associazione Murazzi del Po, Filippo Camedda, afferma: “Apriremo la prossima primavera, sicuramente non durante l’inverno”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano