17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Muore di fame per purificarsi. L'ombra di una setta

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo
Non si alimentava da tempo per purificarsi. Potrebbe essere questa la causa che ha provocato la morte di un pensionato di 61 anni, Alain Fourrè nato in Francia, trovato senza vita nella sua casa a Issiglio sul quale stanno indagando i Carabinieri.
La compagna del pensionato, una donna di 48 anni anche lei di origine francese, che ha chiamato i soccorsi ha dichiarato che l’uomo aveva deciso di intraprendere un percorso di purificazione che portava avanti da alcune settimane. I primi riscontri del medico legale sul corpo dell’uomo, che si trova presso l’ospedale di Cuorgnè, parlano di ”estremo deperimento organico con cachessia”. Anche la donna avrebbe partecipato al percorso di purificazione tanto che ora è ricoverata in ospedale con gravi sintomi di denutrizione.
Sull’accaduto stanno ora indagando i Carabinieri. Il sospetto è che dietro il gesto della coppia possa nascondersi il legame con qualche setta religiosa che i due avrebbero abbracciato. Testimonianze dei vicini raccontano anche di gruppi di amici che si incontravano spesso nella casa di Issiglio e che forse potrebbero aver seguito anche loro il regime di digiuno purificatore.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano