7.7 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Multa di 200 euro alla pendolare, il biglietto del treno è sporco

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È costato caro il viaggio tra Bussoleno e Torino, in Val di Susa, per una ragazza di 24 anni. Duecento euro più il costo del biglietto per un totale di 204,60 euro è quanto ha dovuto pagare la giovane munita di regolare biglietto che però, secondo il controllore era sporco di crema e quindi non valido.
Inutile anche l’intervento della polizia ferroviaria che ha constatato la validità e la timbratura del titolo di viaggio.
La giovane però, una volta scesa dal convoglio ha pensato bene di rivolgersi al consigliere regionale del Partito Democratico Antonio Ferrentino nonché ex sindaco di sant’Antonino di Susa.
Secondo il controllore, il biglietto, regolarmente obliterato, sarebbe stato manomesso, ma secondo Ferrentino, che ha annunciato di presentare la vicenda al question time in Consiglio regionale e di chiedere ai suoi colleghi parlamentari di porre la questione alla Camera, il comportamento del ferroviere è stato «autoritario e maschilista» e per questo dovrebbe essere licenziato.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano