12.7 C
Torino
giovedì, 23 Maggio 2024

Milan, fuori dall'Europa. Commisso è il nuovo proprietario

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

È prevista per domani la sentenza dell’Uefa che escluderà il Milan dall’Europa per un anno. Secondo i beninformati il ritardo dei giudici, in camera di consiglio da alcuni giorni, non è dovuto al fatto che si aspetta l’acquisizione del nuovo proprietario dei rossoneri, che dovrebbe essere l’italoamericano Rocco Commisso, ma da fatto che l’Uefa sta scrivendo con attenta precisione le motivazioni dell’esclusione dall’Europa League.
Dunque domani potrebbero arrivare due notizie, la cattiva, fuori dall’Europa per l’incertezza sul rimborso del debito e dell’attuale proprietà, quella cinese, e una buona: l’imprenditore di origini calabresi, già padrone dei New York Cosmos, che compra il Milan.
Tornando ai giudici Uefa, sempre secondo indiscrezioni, è da escludere che per i rossoneri le porte d’Europa resteranno chiuse per due anni.
Mentre ci sarebbe una salata multa da aggiungere all’anno di stop.
Il Milan, dopo la sentenza, potrà presentare ricorso al Tas. Ma anche li le possibilità sarebbero poche.

Tornando a Commisso mancherebbe veramente un soffio.
L’italoamericano infatti ha convinto il cinese Yonghong Li ha cedere le quote di maggioranza della società. Commisso, già proprietario dei New York Cosmos ha fatto pressioni nelle ultime ore, lanciando un ultimatum a Mister Li: o accetta l’offerta o il Milan passerebbe di fatto al fondo Elliott.
E ad Elliott finirà il primo bonifico firmato Commisso: 32 milioni di euro per l’aumento di capitale che verrà versato dalle banche americane.
A Yonghong Li resteranno un pacchetto di quote di minoranza, circa il 15%.
Quindi Commisso non acquisterebbe totalmente il club rossonero, anche se l’intenzione dell’imprenditore nato nel 1962 a Marina di Gioiosa Ionica, provincia di Reggio Calabria era di comprare la società con un’offerta da 500 milioni per Li e 380 milioni per il fondo Elliott per colmare il debito. Una trattativa quella di Commisso che dura da circa un mese, lui che ha lasciato l’Italia quando aveva dodici anni e che ha già salvato un club sommerso dai debiti come i Cosmos quando l’11 gennaio del 2017 ne è diventato proprietario.
Comunque ancora poche ore e da New York potrebbe arrivare il tanto sospirato annuncio e per il Milan sarà una nuova Era. Anche se inizia senza l’Europa.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano