14.7 C
Torino
domenica, 23 Giugno 2024

Mezzi pubblici, dal 1 luglio aumenti per linee extraurbane

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Costerà di più viaggiare con i mezzi pubblici a Torino e dintorni. Dal 1 luglio infatti scatta il ritoco al rialzo delle tariffe per i biglietti e gli abbonamenti del sistema integrato “Formula”e dei servizi ferroviari e automobilistici extraurbani gestiti da Gtt. 

L’aumento medio è stimato essere el 5,64% delle tariffe Formula e del 5,54% di quelle fuori Formula. L’adeguamento tariffario, spiega una nota, “è conseguenza dell’aggiornamento automatico all’inflazione delle tariffe previste per il trasporto pubblico locale approvato dall’Assemblea dell’Agenzia della Mobilità Piemontese”.

Anche il Biglietto Integrato Metropolitano (Bim A e Bim B) che permette viaggi intermodali su tram, bus, ferrovie e metropolitana adeguerà le tariffe, Il Bim Integrato A, valido per 100 minuti dalla convalida sulla rete urbana e suburbana Gtt, sulla metropolitana e sulle linee ferroviarie Trenitalia e Gtt entro i limiti della prima cintura, sarà in vendita a 3,50 euro anziché 2,70.
Il Bim ‘Integrato B’ valido per 120 minuti dalla convalida sulla rete urbana e suburbana Gtt, sulla metropolitana, sulle linee ferroviarie Trenitalia e Gtt e su alcune linee automobilistiche extraurbane gestite dal Consorzio Extra.To sarà in vendita a  4 euro anziché a 3,20.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano