15.3 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Metropolitana di Torino, per la Linea 2 si aprono le buste

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

Saranno aperte la prossima settimana la dozzina di buste pervenute per l’affidamento della progettazione preliminare della linea 2 della metropolitana di Torino. L’annuncio è stato dato dall’assessora comunale ai trasporti Maria Laprietra. Le varie proposte, arrivate lo scorso aprile, passeranno ora al vaglio di una commissione che opererà secondo il principio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

L’assessora si è anche espressa in merito agli interventi in materia di servizio trasporto pubblico, assicurando che si batterà fin dall’inizio per non fare tagli ma solo per una riorganizzazione, precisando che: «ora che, con Regione Piemonte e Agenzia per la Mobilità è stato definito che sotto i 140 milioni di euro per il trasporto di superficie non si scende, non c’è più l’urgenza di fare tagli ma si può pensare alla riorganizzazione».

Nel corso della commissione trasporti si è anche parlato della linea 4 (quella che attraversa da nord a sud tutta la città) fissando che, entro il 2018, il suo percorso sarà dotato di semafori intelligenti provvisti di innovativi sensori aerei. Un accorgimento, già presente sulla linea 16, che, conclude l’assessora: «permette con le stesse risorse una linea più veloce con la possibilità di corse aggiuntive». L’indicazione del termine entro il 2018 è legato alla scadenza per l’utilizzo dei fondi Pon (fondi strutturali europei).

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano