12.2 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Menstrual Activism, il ciclo non è più un tabù: cosa accade al corpo in quei giorni

Più letti

Nuova Società - sponsor

Per decenni ci sono stati degli argomenti considerati come un vero e proprio tabù, e il ciclo ha sempre fatto parte di questo pacchetto. In tempi recenti, però, si è fatta strada una nuova tendenza nota anche con il nome di Menstrual Activism, ovvero il discutere apertamente di cosa succede al corpo quando arriva il momento del ciclo mestruale. Ecco perché oggi approfondiremo proprio questo argomento, così importante in quanto spesso sfocia nel “non detto”.

Cos’è il Menstrual Activism e qual è la sua missione

Il Menstrual Activism è un movimento che ha uno scopo tanto semplice quanto importante: parlare delle mestruazioni e rendere pubbliche tutte le verità inerenti ad un tema spesso evitato da molte persone. Vuol dire in primis fare chiarezza su cosa accade al corpo in quei giorni, ma anche iniziare a sfatare falsi miti e tabù che per troppo tempo hanno “annacquato” questo argomento. In altre parole, a dispetto del nome forte, il Menstrual Activism non è altro che un movimento pacifico con chiari obiettivi formativi, con lo scopo di andare incontro anche alla sete di informazioni dei giovani. 

Significa dunque educare abbattendo barriere che, nel 2022, è assurdo che esistano ancora. Le nuove generazioni, infatti, hanno bisogno di conoscere cosa accade al corpo durante il ciclo, soprattutto per evitare di nascondersi quando poi arriverà il momento delle prime mestruazioni, come se si trattasse di un fattore del quale avere vergogna. È bene sottolineare che oggi esistono numerose associazioni che si occupano di attivismo mestruale, sia a livello nazionale che locale.

Cosa succede al corpo femminile durante quei giorni

Gran parte del disagio, se si va oltre quel senso di vergogna quasi imposto dalla società, deriva dai sintomi che si avvertono a livello fisico quando arriva il ciclo. Si parla ovviamente del ben noto gonfiore, insieme ai dolorosi crampi, alla ritenzione idrica e ad altri effetti come le cefalee. Tra le alterazioni del corpo in quei giorni del mese si trova anche il rossore del viso che, come spiegano alcuni approfondimenti online, è una manifestazione delle variazioni ormonali.

Il ciclo mestruale si sviluppa seguendo diverse fasi, 3 in totale: si parla della fase follicolare, della fase ovulatoria e della fase luteale (da corpo luteo). Durante la prima fase si ha la maturazione dei follicoli, e dura 14 giorni circa, mentre durante la seconda fase si raggiunge il picco della fertilità, con la liberazione dell’ovulo in seguito alla rottura del follicolo, e la durata si attesta intorno ai 3-5 giorni. Infine, l’ultima fase è nota per l’aumento della produzione del progesterone, un ormone fondamentale per la fecondazione. Come detto, ognuna di queste fasi comporta dei cambiamenti a livello fisico, in certi casi molto impattanti.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano