13 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

MasterChef 4: la puntata dei record

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Le due puntate di ieri che hanno visto andare in semifinale Stefano, Nicolò, Amelia e Paolo è stata vista da 1.265.000 spettatori. Un successo che premia un’edizione cresciuta di qualità, sopratutto nelle sfide e nelle capacità degli aspiranti chef. Lascia il grembiule sul banco Arianna in una sfida finale con Paolo, il catechista che “ruggendo” si salva ancora.
La puntata si aperta con tutti i sapori del mondo ed uno spottone a Expo 2015, la sfida è vinta da Stefano che scopre in dispensa materie prime uniche come: caviale di lumache, una carne pregiatissima, il lingotto di Vicciola e una particolarissima farina di mais al biscotto.
Vince la prova Nicolò e Arianna va al pressure per la sida finale.
L’esterna è sull’’isola Bella del Lago Maggiore, qui i quattro concorrenti non lavoreranno in brigata e si sfideranno con alcune qualità di pesci del lago da servire in piatto gourmet per gli ispettori dell’associazione internazionale “Relais & Châteaux”, di cui fanno parte nei cinque continenti circa 500 dimore e 160 ristoranti grand chef. Gli ispettori girano il mondo in incognito per giudicare i ristoranti ed è per questo motivo che anche nell’episodio non si vedranno mai in faccia. Vince alla grande Nicolò, andando direttamente in finale e quotandosi per la vittoria, al pressure esce Arianna dopo aver mandato i giudici a quel paese mentre cucinava, pressure vero!!
Giovedì prossimo conosceremo i tre finalisti.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano