0 C
Torino
sabato, 2 Dicembre 2023

Maltempo, nuovi temporali e allerta arancione per rischio geoidrologico

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Dopo giornate dal sapore estivo dalla serata di ieri sono tornati in Piemonte rovesci e temporali. Fino al tardo pomeriggio i fenomeni sono stati moderati, diffusi sul settore occidentale e settentrionale della regione, localmente forti o molto forti e associati a locali grandinate e raffiche di vento. Lo spiega Arpa Piemonte che osserva come dalla sera le precipitazioni hanno assunto carattere più continuo, ancora diffuse nelle vallate alpine fino ai primi tratti di pianura adiacenti, più persistenti tra Valchiusella, Valle Orco e Valli di Lanzo.

Nelle ultime 12 ore sono stati registrati mediamente di 30-40 mm sul Torinese, 20-30 su Verbano, Biellese, altrove quantitativi inferiori.

Le precipitazioni registrate hanno determinato l’innalzamento dei livelli idrometrici del reticolo secondario nelle zone occidentali e nelle pianure di Torinese e Vercellese.

I fiumi si manterranno al di sotto dei livelli di guardia, seguiti da una generale diminuzione in serata. Sull’asta del Po è previsto un incremento del livello idrometrico, che nel tratto compreso tra Carignano e Crescentino, nel Torinese, che potrà raggiungere valori di piena ordinaria.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano