13.6 C
Torino
domenica, 23 Giugno 2024

L'ingegner Brescia: il nemico dei “negher”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

A quanto pare Mario Brescia non sarebbe nuovo a uscite xenofobe e vergognose. Per avere un po’ di notorietà spesso ha usato termini pesanti e anche questa volta ha colto la palla al balzo. Nel commentare la notizia della morte dei due cittadini marocchini uccisi a coltellate ieri mattina in via Nizza li ha definiti “escrementi” su Facebook.
Ma chi è costui? Brescia si è diplomato al Liceo Scientifico Segre, docente al Politecnico, ex militante tra le fila della Lega, capogruppo del Carroccio in Sala Rossa, espulso dal partito. Ora consigliere di “Per la nosta terra e la nostra gente” della Circoscrizione 9.
Come detto, spesso, si cimentava in vere prove di vergognosa ignominia, denominando il popolo africano «le bestie che dobbiamo integrare». Ma non solo, perché dopo aver indicato come orientamento religioso “l’anti-islamismo” definisce il credo di Maometto «la religione del male e del demonio e contro i palestinesi».
Ma queste sono solo alcune delle uscite dell’ingegner Brescia. Quanto basta per capire di che elemento stiamo parlando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano