7.6 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Lacrimogeni in piazza Castello. Nuovo appuntamento contro il vertice Ue alle 17

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Dopo le cariche e i lacrimogeni in piazza Castello, la situazione nel centro di Torino si è calmata. E’ iniziata così la mobilitazione di quest’oggi contro il vertice dei ministri europei del Lavoro, previsto per oggi e domani al Teatro Regio. Proprio nella zona che ospiterà il summit si sono svolti gli scontri tra manifestanti e polizia. Prima sono saltate le transenne, sono cominciati gli scontri nel pubblico salotto della città.
In piazza Castello stazionava anche la manifestazione della Fiom, che stamattina ha attraversato Torino in corteo. Il comizio del sindacato è continuato anche durante le cariche della polizia contro i ragazzi: Maurizio Landini ha proseguito il sua oratoria, limitandosi a protestare perché il gas lacrimogeno delle forze dell’ordine interessava anche i lavoratori della Fiom. Sono poi seguite le prese di distanza della dirigenza Fiom da quanto avvenuto in piazza Castello.
A fine corteo i manifestanti hanno rinnovato la mobilitazione contro il vertice, annunciando un nuovo appuntamento in piazza Castello alle ore 17.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano