12 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

La Procura di Torino apre un fascicolo su Salvini per la frase “Quella schifezza che è la magistratura italiana”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

Reato di vilipendio dell’ordine giudiziario.  Le affermazioni contro la magistratura del leader della Lega  Nord Matteo Salvini, pronunciate nel corso del congresso piemontese del Carroccio al Palasport di Collegno, sono ora sotto la lente del Procuratore della Repubblica di Torino Armando Spataro che ha affidato alla  Digos di Milano ulteriori accertamenti per verificare la sussistenza di reato (articolo 290 del codice penale che prevede  una multa tra i mille e i 5mila euro).

La frase incriminata del segretario federale del Carroccio è:  «Se so che qualcuno, nella Lega, sbaglia sono il primo a prenderlo a calci nel culo e a sbatterlo fuori. Ma Rixi è un fratello e lo difenderò fino all’ultimo da quella schifezza che è la magistratura italiana. Si preoccupi piuttosto della mafia e della camorra, che sono arrivate fino al Nord».

Il leader felpato intendeva, con la consueta irruenza,  manifestare la sua indignazione per l’indagine sulla rimborsopoli ligure che ha coinvolto il suo vice Edoardo Rixi, assessore regionale allo Sviluppo Economico  della Regione Liguria. Rixi è stato rinviato a giudizio con altre  23 persone nel processo spese pazze che ha coinvolto i gruppi regionali liguri dal 2010 al 2012 in Liguria dopo le indagini  della Gurdia di Finanza. Il processo sarà avviato l’8 giugno.   Matteo Salvini ha rincarato la dose dichiarando: . «Finché la magistratura italiana non farà pulizia e chiarezza al suo interno, l’Italia non sarà mai un paese normale».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano