8.5 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

La Juventus ricorda Edoardo, primo Agnelli presidente bianconero

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mentre il mondo ha gli occhi puntati sugli Agnelli e sulla Fiat per l’acquisizione delle quote che rimanevano della Chrysler, la Juventus ha altri motivi per parlare della famiglia torinese. Ricorre infatti l’anniversario di Edoardo Agnelli, nato a Verona il 2 gennaio 1892, figlio del fondatore della Fiat Giovanni.
Il binomio Juventus-Agnelli è ormai assodato, qualcosa che per molti ha radici praticamente nella notte dei tempi. Ma ovviamente non è così, e a connettere per primo il nome della squadra di calcio alla famiglia Agnelli è stato proprio Edoardo, che diventandone presidente nel 1923 è colui che ha legato in maniera indissolubile il nome della famiglia alla Juventus. Alla guida del club fino al 1935, Edoardo viene ricordato sul sito dei bianconeri che ripercorrono i suoi successi, come i sei scudetti vinti, cinque dei quali consecutivi, impresa ancora oggi ineguagliata e punto di riferimento per ogni juventino. E proprio sotto la sua gestione la Juventus è diventata la Vecchia Signora, rispettata e venerata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano