15.3 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Investimenti: come trovare un buon broker Forex

Più letti

Nuova Società - sponsor

Il Forex è il mercato dei cambi tra valute, uno dei più antichi al mondo e anche dei più grandi. Ogni giorno si scambiano sul forex capitali che ammontano a varie migliaia di miliardi, con fluttuazioni costanti nelle quotazioni dei cambi tra coppie di valute. Ormai da alcune decine di anni anche il piccolo investitore ha la possibilità di avvicinarsi a questo mercato, approfittando della sua elevata volatilità. Negli ultimi tempi, grazie a internet, il modo più rapido e pratico per investire nel Forex consiste nell’attivare un account sul sito di una società di brokeraggio.

Il broker migliore
Ovviamente i broker disponibili in Europa sono numerosi, soprattutto per quanto riguarda un mercato tanto ampio quanto il Forex. Alcuni sono completamente dedicati a questo mercato, altri invece consentono di accedere a speculazioni nel Forex o anche in altri ambiti. Per la scelta è bene considerare alcuni elementi essenziali: il broker che si sceglie deve essere sicuro, deve offrirci una piattaforma facile da utilizzare, deve avere delle caratteristiche che seguano gli interessi e le preferenze del singolo trader. Per quanto riguarda ForexTB le recensioni ci confermano tutti i punti sopra elencati, ciò lo rende un broker particolarmente interessante. Non si può comunque parlare di un broker migliore in assoluto, ogni trader ha infatti esigenze peculiari, che rendono più o meno interessante un’offerta o l’altra, a seconda dei casi.

Un broker sicuro
Come abbiamo detto, questa è la prima caratteristica da verificare: che ci si stia rivolgendo a un broker affidabile e sicuro. Per farlo è importante controllare che la società di brokeraggio sia autorizzata dalla Consob, o anche da un altro organismo di controllo simile come ad esempio il Cysec di Cipro. Ogni società che è autorizzata ad operare all’interno di uno Stato europeo ha infatti la possibilità di operare anche negli altri Stati dell’Unione. Un broker privo di autorizzazioni è da evitare, in quanto potrebbe celare una truffa, o anche causare non pochi problemi nel momento in cui si intendono prelevare i fondi ottenuti tramite le speculazioni.

La piattaforma di trading
La piattaforma di trading è di fatto l’interfaccia cui si accede per svolgere la propria attività di trading online. È quindi fondamentale che sia facile da utilizzare, completa, ricca di strumenti che consentano al singolo trader di imparare a fare speculazioni e che gli permettano di seguire il mercato Forex quando ha tempo libero per farlo. Molti siti sono attivi 24 ore al giorno, cosa che consente di investire in ogni momento della giornata.

Altre caratteristiche
Ci sono poi piattaforme di trading che offrono speculazioni su diversi mercati, alcune specializzate negli affari a brevissimo termine, o altre che offrono servizi aggiuntivi. Come ad esempio la disponibilità di un conto demo, la leva finanziaria o anche l’accessibilità alle speculazioni con cifre minime, inferiori a volte ai 10 euro. Il fatto che queste peculiarità siano più o meno importanti nella scelta del broker tramite cui fare investimenti dipende dal singolo trader. Ognuno ha infatti esigenze del tutto personali e particolari.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano