13.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

In caso di emergenza #noicisiamo: così ING ha risposto alla pandemia da Covid-19

Più letti

Nuova Società - sponsor

Negli ultimi tempi abbiamo assistito non di rado a gesti di sostegno verso il prossimo, soprattutto se più vulnerabile ed esposto all’emergenza causata dal coronavirus.
Dalla spesa nel carrello della solidarietà, alle consegne a domicilio senza costi aggiunti, dalle grandi manovre economiche alle donazioni delle singole imprese, sono state innumerevoli le iniziative di solidarietà, dispiegate per far fronte all’emergenza e alleviare le conseguenze sui soggetti più colpiti.
Fra queste non si sono risparmiati neanche i grandi gruppi bancari e finanziari.
Uno fra tutti quello olandese ING che con il piano #NoiCiSiamo ha messo in campo diverse misure di supporto per i propri stakeholder, come sottolineato nelle news ING.
L’azione più importante è stata certamente la campagna di donazioni a favore della Croce Rossa Italiana, che ha riguardato lo stanziamento di fondi sia da parte della compagine societaria che dello staff interno.
Una scelta ricaduta sulla CRI proprio per il lavoro svolto dai suoi volontari sin dal primo giorno dell’emergenza.
È noto infatti l’affiancamento alla Protezione Civile e allo stesso Ministero della Salute nelle attività dispiegate verso le fasce più deboli della popolazione, durante l’emergenza Covid-19. Tra queste meritano menzione il soccorso in emergenza, come il supporto sanitario, psicologico, logistico e informativo. Anche il controllo e screening, i trasporti sanitari dei casi potenzialmente sospetti e dei casi positivi, oltre alle cure domiciliari implementati dal personale della Croce Rossa.
Oltre al supporto alla CRI, ING ha reagito prontamente all’emergenza per garantire la sicurezza dei propri dipendenti, assumendo la modalità di lavoro in smart working per il 90% di loro in sole tre settimane.
Ha in più garantito, per quelli “obbligati” a coprire la propria postazione, un’assicurazione sanitaria straordinaria connessa al nuovo virus e declinata in coperture che hanno spaziato dalle indennità giornaliere fino alla eventuale convalescenza post ricovero.
La società, infine, non ha dimenticato neanche i propri clienti a cui ha rivolto una imponente campagna social COVID-19: insieme anche da casa con l’hashtag #lontanimavicini e una pagina dedicata del proprio portale istituzionale.
Al suo interno sono state riportate tutte le notizie e i consigli utili su come gestire i propri conti nel migliore dei modi, proprio in questa fase così delicata.
Alcuni esempi hanno riguardato informazioni tanto discusse come la sospensione dei mutui piuttosto che l’anticipo della cassa integrazione, senza tralasciare anche tutte le operazioni da poter effettuare da casa, attraverso aree riservate, progetti e app su mobile.
A questi servizi si sono aggiunte anche informazioni alla clientela relative ai nuovi orari di apertura al pubblico e alle modalità per l’invio di documenti da casa.
Insomma, un momento storico quello ancora in corso che con una buona dose di probabilità, sta tirando fuori il meglio della nostra società e di tutti i suoi membri, quello che fino a qualche mese fa ancora ci sfuggiva: l’attenzione verso il prossimo e una pervasiva solidarietà.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano