25.9 C
Torino
venerdì, 3 Luglio 2020

I ragazzi di Greta contro la Lega abbandonano il Consiglio Regionale del Piemonte

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Torino, scoppia la rivolta contro la polizia in corso Giulio. Quattro anarchici fermati (VIDEO)

Secondo gli anarchici si è trattato di un sopruso delle forze dell'ordine, mentre la polizia replica che il tutto sarebbe scoppiato per impedire l'arresto...
Alessia Spinapolice
Alessia Spinapolice
Laureata in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Ha collaborato con il telegiornale di Rete7 e dal 2019 è collaboratore presso il quotidiano Nuova Società. Appassionata al mondo social, è cofondatrice del profilo Instagram "in.Torino", dedicato a locali ed eventi in città.

I giovani di Fridays for Future in segno di protesta lasciano l’aula del Consiglio Regionale. Una protesta spontanea quella a cui si è assistito nell’aula di Palazzo Lascaris a Torino, sede del Consiglio Piemontese.

I giovani sono intervenuti durante la seduta del Consiglio nel quale era prevista una loro audizione per potare le loro istanze e chiedere al mondo della politica un suo intervento in materia ambientale.

- Advertisement -

A parlare è stato Niccolò Lanfranco, 19 anni studente del Politecnico: «Avete delle responsabilità verso la salute dei cittadini che rappresentate. Avete delle responsabilità nei confronti della scienza. Avete delle responsabilità verso la nostra generazione, ma soprattutto verso le generazioni che verranno. Il 10 settembre, all’audizione consigliare siamo venuti a portarvi un messaggio. Il 27 settembre abbiamo dimostrato che quel messaggio è l’urlo di 150 mila piemontesi, 1 milione di italiani, 8 milioni di umani. Oggi ci aspettiamo una risposta. Ci aspettiamo che comprendiate la situazione. Ci aspettiamo che prendiate atto dell’emergenza in cui ci troviamo. Pretendiamo che da domani questa dichiarazione venga trasformata in fatti».

- Advertisement -

A fare indignare i ragazzi di Greta Thunberg le parole di Alberto Preioni, capogruppo leghista, che in uno suo intervento, acceso come suo costume, ha chiesto ai giovani di essere più coerenti nel loro stile di vita, che sarebbe, secondo l’esponente del Carroccio, non in linea con quanto predicano nella loro protesta ambientalista.

Inoltre, per i rappresentanti del movimento, è stato grave il fatto che la maggioranza, dopo i loro interventi, abbia citato il premio nobel per la fisica Carlo Rubbia e Antonino Zichichi considerati, dai Fridays for Future, noti negazionisti climatici.
In realtà che Rubbia sia un negazionista è una bufala, come dimostrato varie volte.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Caso Ogr, Cirio: “Per martedì un incontro, troveremo soluzione”

A seguito delle polemiche sulla rilocazione del Covid Hospital inserito all'interno delle Officine Grandi Riparazioni,oggi Il il presidente della Regione Piemonte, Alberto...

Caso Ogr, Laus(PD): “E’ suicida l’idea di guardarle morire”

Il Senatore Mauro Laus del Partito Democratico chiede l'intervento di Regione e Comune per non lasciar morire le Officine Grandi Riparazioni, che...

Università Torino, stop borse di studio per gli “studenti violenti”

Niente borse di studio per gli universitari che sono considerati dei "violenti e facinorosi". Così è stato deciso da un provvedimento, definita...

Torino 2021, la Lega pronta a governare la città

La Lega torna in strada a Torino. Dopo i mesi di lockdown che hanno costretto allo stop delle iniziative sul territorio parte...

Prodi: “Non serve lo scontro generazionale per costruire un futuro su basi solide”

“E’ solo dalla proposta, dai contenuti che può nascere una classe dirigente. Il generico cambiamento non rinnova le cose”. Con la consueta...