13.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Gtt, dal 1 luglio aumento del biglietto e abbonamenti in base all'Isee

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La rivoluzione tariffaria di Gtt annunciata nei mesi scorsi dall’assessora ai Trasporti Maria Lapietra sta per diventare realtà. Da domenica 1° luglio infatti cambiano le regole per biglietti e abbonamenti.
Aumenta il prezzo della corsa singola che passa da 1,50 a 1,70 euro. Mentre arrivano due nuove formule. Il giornaliero da 3 euro, e il Daily 7 al prezzo di 17,50 euro: entrambi con corse illimitate sulla metro e con lo scopo di favorire la pratica dell’utilizzo dei mezzi pubblici dal momento che più si viaggia più si risparmia.
Ma non cambiano solo i prezzi del biglietto: da domenica si completerà anche la rivoluzione bip, con l’addio al tradizionale titolo di viaggio cartaceo da timbrare saliti sul bus, a favore della tessera elettronica, la smart card che si può richiedere a Gtt e che può essere ricaricata con l’importo desiderato.
Novità anche per gli abbonamenti che per gli under 26 e gli over 65 saranno in base all’Isee, in base a tre fasce: sotto i 12 mila euro di Isee, tra i 12mila e i 20 mila euro, tra i 20 mila e i 50 mila euro, e oltre i 50 mila euro. La tariffa più bassa sarà di 158 euro per un annuale per i giovani e di 118 per gli anziani. Chi non rientrasse nelle fasce Isee dovrà invece pagare il prezzo pieno di 258 euro.
Abbonamento gratuito per i pensionati con pensione minima Inps e 18 euro a semestre per i disoccupati iscritti al Centro per l’impiego.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano