14.5 C
Torino
lunedì, 2 Agosto 2021

Grimaldi chiede le dimissioni di Damilano da Film Commission

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il consigliere di Luv ha sollecitato all’aula del Consiglio Regionale le dimissioni di Damilano dalla presidenza di Film Commission essendo ora impegnato come candidato sindaco del centro destra per Torino. 

“Mi chiedo come mai il centrodestra abbia ufficializzato la candidatura a sindaco di Paolo Damilano, quando non è ancora arrivata alla Regione la sua lettera di dimissioni da presidente della Film Commission. Nulla di illegale, ma questione di stile e incompatibilità che il codice etico della Film Commission definisce chiaramente” spiega Grimaldi.
“Manifesti, interviste e sito internet – aggiunge – dicono che lui è già in campagna elettorale da tempo, ci aspettavamo questo gesto di correttezza. Ora direi che è necessario. Il mandato scade a breve, ma da venerdì scorso, con l’ufficialità della candidatura e l’investitura da parte del tavolo nazionale del centrodestra, non è il caso di ricoprire l’incarico un giorno in più”.
“Siamo contenti che la nomina regionale sia stata un’ottima palestra, come ha dichiarato Damilano. Ma è ora di interrompere l’abbonamento”, conclude. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano