13.6 C
Torino
domenica, 23 Giugno 2024

Google omaggia le olimpiadi e si schiera contro la discriminazione

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Uno dei doodle più impegnato di sempre quello che capeggia nella home page di Google oggi. In un colpo solo big G omaggia le olimpiadi ma si schiera apertamente dalla parte dello sport, citando la carta Olimpica, e dalla parte dei diritti. La grafica dice tutto: nessun riferimento diretto a Sochi, doodle color arcobaleno (come le bandiere simbolo della lotta per i diritti degli omosessuali ) con all’interno la rappresentazione dei giochi invernali: sci, hockey, curling, bob, pattinaggio e snowboard. A chiudere la citazione della carta olimpica

“La pratica dello sport è un diritto dell’uomo. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair-play.” – Tradotto da Google dalla Carta Olimpica

Insomma neanche la multinazionale del web si tira indietro dalle critiche che continuano a piovere sui Giochi di Putin e sulla discriminazione di genere che è stata di fatto varata da oltre un anno.
Big G aggiunge un altro tassello alla sua home page che, sebbene minimalista, dice veramente molto: se si clicca sul Doodle non si viene reindirizzati ad una ricerca su Sochi 2014 ma solo ai principi della Carta.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano