17.7 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Google Cloud: cosa c’è da sapere

Più letti

Nuova Società - sponsor

Google è una delle aziende, insieme ad Amazon, in grado di offrire i migliori servizi di web hosting presenti sul mercato. In particolare, Google cloud si pone come lo strumento giusto per la trasformazione digitale delle aziende, consentendo loro di risolvere molti problemi legati alle infrastrutture e alla conservazione e analisi dei dati.

I servizi principali di Google Cloud

Google Cloud offre oltre 100 prodotti adatti alle esigenze più disparate, ciascuno appartenente a una categoria più ampia:

  1. Componenti di base per l’intelligenza artificiale (inclusi sintetizzatori vocali, sistemi di riconoscimento vocale e trascrizione del parlato, addestramento di modelli di machine learning);
  2. Gestione delle API (protezione, gestione e sviluppo);
  3. Calcolo (macchine virtuali, piattaforme serverless, infrastrutture di vario tipo);
  4. Container (strumenti per archiviare, gestire ed eseguire vari tipi di file);
  5. Analisi di dati (gestione, scambio, integrazione, ecc.);
  6. Database (per MySQL, PostgreSQL, NoSQL e SQL Server);
  7. Strumenti per sviluppatori, utili per archiviare e gestire vari tipi di attività;
  8. Strumenti per la gestione di interfacce, servizi e costi;
  9. Networking (DNS, connessioni, VPC, monitoraggio);
  10. Sicurezza (protezione dalle minacce, ispezioni, analisi, sistemi di difesa);
  11. Archiviazione (strumenti per il trasferimento dati, archiviazione a blocchi collegata in locale, ecc.).

Tra i servizi speciali, vale la pena ricordare quelli dedicati alla sanità, ai media e ai videogiochi.

Perché scegliere Google Cloud

L’infrastruttura di Google Cloud è stata progettata per avere dei tempi di risposta minimi; questa caratteristica la rende una scelta d’elite per le aziende più sofisticate.

I vantaggi di Google Cloud

I servizi di Google Cloud integrano diversi aspetti irrinunciabili per chi ha bisogno di un ottimo servizio di web hosting: 

  1. Velocità e scalabilità: ogni business che necessita di un aumento/diminuzione di prestazioni temporaneo potrà disporre velocemente di risorse maggiori/minori.
  2. Possibilità di creare delle app personalizzate da eseguire ovunque.
  3. Gli hardware e i software vengono costantemente aggiornati.
  4. La rete in fibra ottica usata da Google Cloud è tra le più veloci e scalabili al mondo.
  5. Google Cloud può gestire fino a un milione di query al secondo.
  6. Utilizzo di email, videochiamate, chat e ambienti di lavoro virtuali integrati;
  7. Sicurezza: la tecnologia e l’infrastruttura di Google (altamente affidabili) sono a disposizione dei clienti insieme agli strumenti come reCAPTCHA, utili a verificare l’identità degli utenti. Inoltre, i modelli di sicurezza si adattano alla nazionalità del cliente (negli USA e in Europa vigono regolamenti diversi).
  8. Google Cloud offre la possibilità di trovare dei partner per imparare a muoversi più agevolmente nel cloud.

Si paga solo quello che si usa

La maggior parte dei servizi può essere provata a titolo gratuito prima dell’acquisto per circa 90 giorni, purché si disponga di un account Google e di un metodo di pagamento valido. Alcuni servizi, invece, rimangono gratuiti anche nel tempo. Inoltre, i nuovi clienti possono ricevere 300 $ di credito da spendere su Google Cloud. Prima di investire in Google Cloud, è consigliabile sfruttare ogni agevolazione economica così da testare le funzionalità del servizio e la sua applicazione aziendale.

Da notare che non sono necessari investimenti iniziali; i clienti pagano solo ciò che realmente usano. Chi nutre dei dubbi ulteriori può contattare il team di vendita compilando un apposito modulo.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano