13.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Gli italiani e la quarantena. Quali sono le attività maggiormente svolte a casa?

Più letti

Nuova Società - sponsor

Il 4 maggio 2020 inizia la Fase 2 del Coronavirus. Il lungo periodo di quarantena giungerà al suo termine. Ma quali sono le attività che hanno svolto maggiormente gli italiani all’interno delle proprie case?

Per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19, lo Stato ha imposto la chiusura di molte attività lavorative, scuole, asili e centri sociali. Per chi ha potuto convertire il suo precedente lavoro in smart working ha continuato a lavorare ma per tutti coloro che ciò non è stato possibile è nata la curiosità, la voglia e la necessità di riscoprire dei nuovi hobbies o nuove attività d svolgere in casa.

Stando a ciò che trapela dai social e alle ricerche svolte sul web gli italiani hanno dato libero sfogo alla fantasia e si sono reinventati in molte vesti differenti.

Hanno riscoperto o scoperto passioni nuove e hanno fatto il possibile per poter far fronte a questo periodo difficile con un sorriso o con un gesto di benevolenza nei loro confronti.

Il tutto svolto in gran sicurezza all’interno delle proprie case per evitare contagi e peggioramenti della situazione. Vediamo quindi quali sono le attività maggiormente svolte dagli italiani in quarantena.

Film, telefilm e documentari attraverso le piattaforme di streaming

Con tutto il tempo a disposizione e la giusta chiusura dei cinema e dei teatri ha spinto gli italiani ha passare molte ore sul divano davanti alla tv. Ma non i soliti canali televisivi, ciò che maggiormente ha attratto l’attenzione sono tutte le piattaforme di streaming, che sono in costante miglioramento e aumento.

Film, telefilm e documentari sono stati il passatempo preferito di tutti. Le piattaforme di streaming offrono un catalogo molto ampio e variegato, adatto a tutte le fasce di età e per tutti i portafogli.

Stando alle ricerche effettuate dalla società di software, SEMrush, nel primo periodo di quarantena (febbraio) le piattaforme come Sky, Raiplay, Mediasetplay e Mediaset.it hanno raggiunto il loro picco massimo di utilizzi.

Durante la seconda fase di quarantena, anche altre piattaforme di streaming hanno registrato un aumento di traffico: Rakuten Tv, Infinity TV e Amazon Prime Video. Rimane fra le preferite in assoluto la piattaforma di Netflix, la new entry Disney+ e Chili.

I cataloghi di tutte queste piattaforme sono stati aggiornati con nuovi film, serie tv e interessantissimi documentari.

Cucina che passione! Ma non dimentichiamo il fitness

Cucina che passione! Potrebbe essere chiamata così la nuova “moda” nata in quarantena nelle case degli italiani. Avendo molto tempo libero a disposizione ci si è potuti permettere di sperimentare nuove ricette in cucina.

Il boom di preparazioni lo si è visto con la pizza e il pane fatto in casa, ma anche tantissimi dolci golosi, torte, biscotti e cheesecake.

Ma la cucina non è stato l’unico passatempo svolto in questo periodo. Se da un lato ci sono state grandi mangiate dall’altra parte c’è chi è corso subito ai ripari con gli allenamenti a casa.

Le palestre sono state fra le prime attività ad essere chiuse, visto il loro alto tasso di pericolo di contagio e tutti coloro che erano abbonati o semplicemente coloro che amano praticare un po’ di attività fisica hanno dovuto riadattare i loro esercizi alle mura di casa.

Su internet hanno spopolato i video dei fitness guru e di tutti gli influencer hanno condiviso con i loro follower le loro sessioni di workout casalingo.

Fare del sano movimento anche a casa è un’ottima soluzione per passare il tempo ma anche per allievare tutto lo stress e le tensioni che stando a casa per un lungo periodo si accumula.

In giro per il mondo e per i musei virtualmente

Infine, cosa manca di più quando si è obbligati a stare chiusi in casa per un lungo periodo per salvaguardare la propria salute e quella degli altri? Ovviamente, viaggiare.

Per far fronte a questa mancanza sono tantissimi i musei che hanno deciso di allievare la quarantena degli italiani, mettendo a disposizione tour virtuali dei migliori musei italiani e non.

Gli Uffizi, la Pinacoteca di Brera, il Louvre e i Musei Vaticani, loro come ancora molti altri attraverso video e immagini hanno percorso i corridoi e le stanze dei loro musei, offrendo a tutti la possibilità di ammirare la grandezza e la bellezza dell’arte.

Tra i più visti dagli italiani troviamo la Galleria degli Uffizi, il Museo Egizio di Torino e la Pinacoteca di Brera.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano