14.1 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Giovine cacciato dal Consiglio regionale

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Alla fine Michele Giovine è decaduto. Questa volta definitivamente. Dopo la bocciatura della giunta per le elezioni, ora anche il Consiglio regionale ha cassato l’esponente della lista “Pensionati per Cota”.
Cinquantuno i consiglieri in aula, quarantasette i votanti: quarantuno favorevoli alla sua cacciata, cinque schede bianche, un solo voto contrario.
Giovine era finito nel mirino della giustizia per le firme false del suo gruppo che avevano permesso a Roberto Cota di incassare la vittoria alle regionali del 2010.
Proprio per questo motivo Tar e Consiglio di Stato avevano annullato quelle votazioni rendendo di fatto la legislatura Cota illegittima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano