9.2 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Gianni Cuperlo dice sì a Renzi: è il nuovo presidente del Pd

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Gianni Cuperlo alla fine ha ceduto al corteggiamento di Matteo Renzi. Subito dopo i risultati delle primarie il giovincello fiorentino aveva chiesto allo sfidante sconfitto di indossare le vesti di presidente del Partito Democratico. Ma Cuperlo aveva declinato l’invito.
Ora però, cede alle avance e decide di accettare la proposta: l’ultimo segretario della Figc sarà il nuovo presidente del partito. La decisione è avvenuta in seguito alle forti pressioni della sua corrente, quella dei bersaniani “Giovani Turchi”.
Nonostante l’incarico, però, Cuperlo ha precisato che non smetterà di coordinare i suo “seguaci”.
L’investitura avverrà domenica all’assemblea cheincoronerà anche il neo segretario Renzi.
Intanto il sindaco della città del giglio torna a punzecchiare Enrico Letta: «Non voglio far cadere il governo, ma deve fare le cose concrete. Il Pd – dice – incalzerà il governo ogni giorno perché le riforme si facciano seriamente e perché gli italiani possano tornare a fidarsi della politica. Il tempo del rinvio è finito. I rapporti quando ci parliamo direttamente sono molto buoni, quando ci parliamo meno spesso e la comunicazione è a mezzo stampa è sempre un problema».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano