17 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Genova, il padre di Renzi indagato per bancarotta fraudolenta

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Tiziano Renzi, padre del premier Matteo, è stato indagato per bancarotta fraudolenta dal Tribunale di Genova. Il padre del primo ministro italiano, che salvò l’azienda di famiglia con la vincita de “La Ruota della Fortuna”, allora presentata da Mike Bongiorno, pare infatti coinvolto nel fallimento della società di distribuzione Chil Post, avvenuta nel maggio del 2013.
Il suo nome sarebbe uscito fuori nelle dichiarazioni del curatore dell’impresa, che ha rilevato passaggi sospetti e uscite di denaro ingiustificate.
A seguire l’inchiesta è il pubblico ministero Marco Ayroldi e dal procuratore aggiunto Nicola Piacente. L’avviso di garanzia è stato notificato a Tiziano Renzi tre giorni fa con la richiesta di proroga di indagini del Gip.
La bancarotta viene contestata anche ad altri tre ex amministratori dell’azienda.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano