15.1 C
Torino
martedì, 28 Giugno 2022

Gambling, come la comunicazione può rendere il gioco più responsabile

Più letti

Nuova Società - sponsor

Novità per il gambling britannico, l’ente per gli standard del Regno Unito, il BGC, acronimo che sta per Betting and Gaming Council, ha creato un Ad Tech Forum che unisce le diverse piattaforme online. L’obiettivo è quello di capire come usare la tecnologia più recente per proteggere tutti i soggetti vulnerabili nelle rete, con particolare riguardo a bambini e ragazzi.

Uno sforzo che vede protagonisti società come Flutter, bet365 e William Hill, membri della Advertising Association e il Lotteries Council mentre le piattaforme tecnologiche di Meta, Twitter, Google e Snap forniranno il loro sapere tecnologico. Occorre infatti lavorare in sinergia per sviluppare nuovi modi per proteggere i giovani dai rischi della rete. Un nuovo strumento è ad esempio la personalizzazione degli annunci pubblicitari sugli account dei social media: i ragazzi non vedranno annunci legati al gioco d’azzardo grazie al targeting di annunci, mirato proprio a non distribuire queste pubblicità a una fascia di popolazione under 18. Altra innovazione è anche il requisito che gli annunci legati al gioco debbano chiarire che questi prodotti sono per persone di età superiore ai 18 anni. 

Un impegno fondamentale dal momento che secondo la Gambling Commission sono molti i giovani che si avvicinano all’azzardo, anche se le percentuali sono in calo: se nel 2011 erano il 23%, nel 2019 si è arrivati all’11%.”Sono lieto che il BGC sia stato in grado di coordinare l’Ad Tech Forum – spiega Michael Dugher, amministratore delegato della BGC – che sono sicuro escogiterà nuovi modi per proteggere i giovani e le persone vulnerabili nell’online. Da quando siamo stati istituiti due anni fa, abbiamo lavorato instancabilmente per innalzare gli standard e promuovere un gioco d’azzardo più sicuro, e questa è la prova della nostra determinazione ad andare ancora oltre”. 

Parole confermate anche da Stephen Woodford, amministratore delegato della Advertising Association: “Accogliamo con favore il lavoro proattivo dell’industria del gioco d’azzardo con piattaforme tecnologiche ed enti pubblicitari. È essenziale che gli annunci di gioco d’azzardo online e sui social media soddisfino i più elevati standard di responsabilità sociale”.

La comunicazione corretta agli utenti è anche tra gli obiettivi della nuova partnership tra Starcasino e FC Inter: “Produrre contenuti innovativi e di qualità per i nostri tifosi, sfruttando le crescenti infrastrutture digitali e multimediali del nostro Club, è per noi d’importanza fondamentale, e siamo felici di aver trovato in StarCasinò.sport il partner ideale. Ci auguriamo che questa nuova collaborazione conduca entrambe le società verso un futuro ricco di soddisfazioni” ha spiegato Alessandro Antonello, CEO Corporate dell’Inter, parlando dell’accordo con il noto operatore di gioco presente da anni in Italia con il marchio Starcasino.

Questo perché parlare agli utenti è sempre la chiave di una corretta informazione. Che si traduce fisiologicamente in un atteggiamento di gioco sicuro e responsabile.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano