9.7 C
Torino
sabato, 18 Maggio 2024

G7, Reset Torino

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Riceviamo e pubblichiamo: 

di Federica Fulco*

I giorni dei cortei Reset G7 hanno messo a ferro e fuoco la città, proprio come era previsto, dai vari consiglieri e comitati di quartiere. I disordini partono da giovedì sera nel quartiere San Salvario, con striscioni di protesta davanti al supermercato Carrefour aperto h 24, con la scritta: “Chiuso per sfruttamento “. A seguire le uova contro la sede della Fondazione Agnelli e quella di Foodora. Nella giornata di venerdì i manifestanti,dopo gli scontri con le forze dell’ordine, si recano a Palazzo Nuovo. Il peggio avviene in serata dove gli anarchici, Askatasuna, i no Tav, vari sindacati e Rifondazione comunista si uniscono. I manifestanti “non pacifici ” bloccano l’accesso alla Gran Madre, bloccano il traffico, sparano i petardi ed incendiano i cassonetti. Innescano l’ennesima guerriglia con le forze dell’ordine. Si giunge al sabato,dove dietro agli striscioni ,si riconoscono i consiglieri del Movimento 5 stelle. Assente il vicesindaco Montanari che forse a seguito di varie polemiche ha deciso di non partecipare. La politica sia di destra che di sinistra è praticamente unanime nel dire che Torino è ora ostaggio di esaltati ed è governata da una Giunta che non prende le distanze da queste azioni. Il G7 poteva essere una buona occasione per discutere ed affrontare i problemi del mondo del lavoro creando dei tavoli con la politica locale, invece si ricorderanno solamente gli scontri, i vandalismi ed una politica assente riguardo alle reali esigenze cittadine.

*Presidente di TorinoinMovimento ed ex presidente del coordinamento comitati spontanei torinesi CCST

vallette

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano