13.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Forza Italia continua a perdere pezzi. Anche il fedele Bondi potrebbe lasciare

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Di Moreno D’Angelo
Clima sempre più acceso e polemico in Forza Italia. Al calo dei consensi, nei sondaggi ora sotto le percentuali della Lega di Salvini, si affianca il fenomeno delle uscite di personaggi di rilievo nella storia del partito.
L’ultimo annuncio è quello di Manuela Repetti, parlamentare azzurra, moglie dell’ex ministro Sandro Bondi, un fedelissimo dalla prima ora, ma da tempo lasciato nell’ombra.
La donna, a nome della coppia, ha preso carta e penna e ha scritto una lettera al Corriere della Sera. Le sue parole lasciano pochi dubbi sulla volontà di abbandonare la malconcia barca azzurra dopo anni di onorato servizio. Già in precedenza l‘insofferenza e l’amarezza dell’ex ministro “poeta” dei Beni culturali, tra i fondatori del partito di Arcore, era emersa verso il nuovo clima e confronto politico tra gli azzurri. La donna fa esplicito riferimento alla guerra in corso per conquistarsi i posti chiave del dopo Berlusconi.
I vecchi generali si sentono abbandonati, spaesati, surclassati dal nugolo di giovani rampanti protagonisti del nuovo corso politico. In questo nuovo contesto altamente conflittuale, Bondi sembra da tempo sparito dal “giro che conta” nel partito in un momento così delicato. La donna nella sua lettera attacca direttamente Berlusconi dicendo come ormai la linea degli azzurri non sia più decisa dal cavaliere ma da esponenti del suo entourage. Una vera blasfemia in un movimento che ha avuto nel suo leader maximo l’eterno punto di riferimento.
Riuscirà l’improvviso invito a pranzo a Arcore per la coppia a evitare l’ennesima uscita da Forza Italia? Non sembra che Bondi e consorte in questo momento possano essere attratti dalle diverse formazioni di centro che cercano di assorbire il flusso in uscita da Forza Italia. Ma in politica mai dire mai.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano