16 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Festa dell’albero, l'abbraccio simultaneo dei record

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Vanna Sedda
Il più grande abbraccio simultaneo agli alberi. E’ il record che Legambiente vuole battere in occasione della “Festa dell’albero”, prevista come ogni anno domani 21 Novembre.
Sono tante le iniziative organizzate in tutta Italia, che vedranno la piantumazione di centinaia di giovani alberi per rendere le città più verdi e vivibili e sottrarre spazi all’abbandono e al degrado. Ma l’appuntamento più importante, che unirà il nord al sud, è l’abbraccio dell’albero, che avverrà in contemporanea alle ore 12:00.
Un gesto simbolico per difendere la natura e ricordare l’importanza che gli alberi hanno per la vita sulla terra, soprattutto in quei territori dove il cemento prende il loro posto con un conseguente aumento del rischio idrogeologico, a cui oramai si assiste impotenti ad ogni pioggia. E proprio in questi giorni in cui si piangono ancora i morti della più recente alluvione e si contano i danni di allagamenti, frane e smottamenti, appare ancora più importante quanto sia necessaria la conservazione di un patrimonio arboreo, sacrificato all’urbanizzazione, per prevenire disastri sempre più frequenti.
Anche a Torino e nel resto del Piemonte sono numerosi gli appuntamenti organizzati dai circoli locali di Legambiente, che hanno coinvolto soprattutto scuole primarie e secondarie. Durante la giornata di domani i bambini pianteranno diverse specie arboree presso gli istituti scolastici, come a Rivoli alla Scuola Materna Salvo D’acquisto, dove verranno messe a dimora delle piante da frutta, e all’Asilo Nido “Il Melograno“, che ospiterà una cerimonia dedicata ai nuovi nati e sarà piantato un Ulivo, simbolo di pace. Non solo le scuole, ma anche parchi e viali saranno interessati dalla piantumazione di nuovi alberi a difesa della biodiversità. A Collegno l’appuntamento è al Giardino Vassallo, nel Parco Agro Naturale della Doria, dove è in corso la piantumazione di un corridoio ecologico, con alberi e siepi. A Bra invece per l’occasione partirà il progetto di risistemazione di una piccola area verde che si trova presso la Casa delle Associazioni, nel centro del Comune. Tutte le iniziative sono consultabili sul sito di Legambiente.
Ovunque alle 12:00 scatterà l’abbraccio agli alberi, che oltre a simbolizzare l’amore per la natura, è anche una terapia: aiuta a ritrovare benessere e equilibrio sfruttando l’energia positiva delle piante. Un motivo in più per preservarle.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano