9.1 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Fedez, blog su “Il Fatto Quotidiano”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Twitter, la propaganda facile si allatta attaccandosi a un sacco di capezzoli”. Con questo titolo il rapper Fedez ha inaugurato il suo blog sul Il Fatto Quotidiano. E l’argomento scelto è molto attuale: i falsi follower, comprati dai politici italiani e i fakebot, ovvero i profili falsi.
« Sono voci nella testa di chi li paga. Profili che sembrano veri a tutti gli effetti gestiti però da un algoritmo e spesso messi al servizio di un account politico (a pagamento s’intende) per retwittare ogni suo slogan», scrive Fedez sul Fatto.
«Ma devo dire che soltanto il sospetto (molto solido a dire il vero) che le centinaia di retweet di Salvini possano non essere di persone vere restituisce una certa fiducia nell’umanità, mettiamola così – continua Fedez – Infatti secondo le applicazioni ad hoc (come per esempio TwitterFakeBotFinder) ci sarebbero più fakebot per l’account di Salvini che culi nei camerini di Rick Ross prima di un concerto, pare».
A dare l’annuncio della sua collaborazione con Il Fatto Quotidiano è lo stesso artista che ha ringraziato Marco Travaglio per l’opportunità.
Nelle ultime settimane Fedez era finito nell’occhio del ciclone per l’inno del Movimento Cinque Stelle da lui composto e cantato, in cui, secondo i nemici politici di Beppe Grillo. Verrebbe attaccato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Inoltre Fedez e Maurizio Gasparri si sono affrontati a colpi di tweet, dopo che l’esponente del centrodestra aveva insultato una fan di cantante.
 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano