17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Fassino ringrazia Napolitano e guarda al Colle

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

C’è anche la voce del sindaco di Torino nel vortice di ringraziamenti e saluti espressi, dalle istituzioni locali e nazionali e dalle forze politiche, al dimissionario presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
«Un altissimo riferimento morale, politico e istituzionale, a cui nei tanti momenti difficili di questi anni, l’intera società italiana ha guardato con fiducia. Tutti oggi sentiamo il dovere di esprimere dal profondo del cuore un sentimento di autentica gratitudine per il tanto che il Presidente Giorgio Napolitano, con dedizione e generosità, ha dato all’Italia e a ciascuno di noi», ha affermato il presidente dell’Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), Piero Fassino.
«Particolare gratitudine esprimono i Sindaci e gli Amministratori comunali italiani, a cui il Presidente Napolitano ha sempre manifestato profonda attenzione e sensibilità. Anche nel momento del commiato, le sue parole di fiducia nell’Italia e nelle sue tante energie sono un’indicazione cui l’intera comunità nazionale, e chiunque ricopra responsabilità istituzionali, deve ispirare i propri comportamenti», ha poi aggiunto.
Il nome del sindaco Fassino è nella rosa dei “quirinabili”: all’oggi viene considerato come una personalità outsider, che però, nel giro delle consultazioni per la presidenza della Repubblica, potrebbe avere, nelle prossime settimane, la possibilità di giocare la sua partita per il Colle.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano