14.5 C
Torino
lunedì, 2 Agosto 2021

Ex Embraco, Grimaldi (LUV): “Chiediamo ritiro immediato delle lettere di licenziamento”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mentre è notizia di queste ore che agli ex lavoratori Embraco sono state notificate le prime lettere di licenziamento il capogruppo di Luv in Consiglio Regionale Marco Grimaldi lancia un appello per il ritiro immediato delle lettere. 

“Il Governo temporeggiava cambiando idea in base al meteo, i curatori fallimentari non hanno perso un attimo: dopo l’incredibile decisione con cui cinque giorni fa hanno rifiutato la cassa integrazione Covid, nonostante quanto sostenuto dai tecnici del Ministero del Lavoro, e deciso di mandare a casa 400 lavoratori, le prime lettere di licenziamento stanno arrivando ai dipendenti” – dichiara Marco Grimaldi

“Chiediamo il ritiro immediato delle lettere di licenziamento” – prosegue Grimaldi. – “ Al Ministero si mettano d’accordo: Giorgetti pensa di affidare il salvataggio del polo dell’elettrodomestico a privati che hanno già chiarito che non sono interessati allo stabilimento di Riva di Chieri? Questi soggetti hanno mostrato in più occasioni di non avere nessuna considerazione per la responsabilità sociale delle imprese. Si dia il via alla costituzione della newco Italcomp, si proroghino gli ammortizzatori sociali e si smetta di giocare le vite già duramente provate di 400 famiglie”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano