25 C
Torino
domenica, 26 Giugno 2022

Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti sarebbe stata vista a Torino pochi giorni fa

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Proprio poche ore dopo che la Procura di Asti ha deciso di indagare per il reato di istigazione al suicidio, nel caso di Elena Ceste ci sarebbe una svolta.
Infatti qualcuno avrebbe riconosciuto la 38enne mamma di quattro figli di Motta, frazione di Costigliole d’Asti, scomparsa il 24 gennaio, a Torino.
Elena sarebbe stata vista pochi giorni fa, il 25 febbraio, nel quartiere della Falchera, i più precisamente in via degli Abeti, su di un autobus, il 150. Non lontano dunque dal quartiere in cui viveva da ragazza, ovvero Borgo Vittoria.
Una testimonianza che arriva da una telefonata in diretta alla trasmissione “Quarto Grado”, di Retequattro.
Una donna, di nome Giovanna, avrebbe parlato con Elena, che secondo il racconto sarebbe stata visibilmente sconvolta. Giovanna non solo avrebbe riconosciuto la Ceste, ma addirittura il testimone avrebbe chiesto il nome e la donna avrebbe risposto «Mi chiamo Elena».
Questa telefonata ora passa nelle mani degli investigatori per capire se la testimonianza è da considerarsi attendibile. Molte dunque le domande a cui dare una risposta. Anche perché la testimonianza in televisione arriva tre giorni dopo il presunto incontro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano