16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

E' morto Pino Daniele

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Lutto nel mondo della musica italiana: è morto improvvisamente Pino Daniele. Il cantautore napoletano avrebbe compiuto sessant’anni il prossimo 19 marzo. A darne notizia per primo l’amico e collega Eros Ramazzotti, che ha postato sul suo profilo Twitter una foto del cantante sorridente, scrivendo: «Anche Pino ci ha lasciato». Alle parole di cordoglio di Ramazzotti, si aggiungono quelle di tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo e della musica italiana, da Laura Pausini a Fiorella Mannoia fino ad Aurelio De Laurentis.
La conferma della morte è arrivata dal manager Ferdinando Salzano. Stando a quanto dichiarato da Alessandro, figlio e tour manager del cantante, Pino si sarebbe spento nella sua villa in Toscana a seguito di un improvviso malore, probabilmente un infarto. Inutili i tentativi di soccorso.
Pino Daniele era nato a Napoli il 19 marzo del 1955. Fratello del produttore cinematografico Gaetano Daniele, è stato uno dei musicisti italiani più noti al mondo. Lascia cinque figli: Alessandro e Cristina, avuti dalla prima moglie Dorina Giangrande, e Sara, Sofia e Francesco avuti dalla seconda moglie, Fabiola Sciabbarasi.
Pino Daniele aveva iniziato la sua carriera a metà anni Settanta: nel 1977 il suo album d’esordio, “Terra Mia”, che contiene il brano “Napule è” scritto a soli 18 anni e destinato a diventare una sorta di vero e proprio manifesto della sua figura d’artista.
Molte le collaborazioni con artisti italiani e internazionali: nel 1980 apre il concerto milanese di Bob Marley, mentre negli anni successivi arriva a suonare con artisti del calibro di Ralph Towner, Yellow Jackets e Mel Collins. In Italia duetta, tra gli altri, con l’amico Eros Ramazzotti, J-Ax e Jovanotti.
Recentemente, dopo il concertone del 1° settembre, Pino Daniele era tornato in tour con il live “Nero a Metà”, accompagnato dalla band con la quale aveva mosso i primi passi a partire dal 1980. Il 30 dicembre scorso uno speciale a lui dedicato su Rai1 ne ha segnato l’ultima apparizione pubblica.
«È un momento terribile», commenta la figlia Sara. E a lei si uniscono tutti gli estimatori della musica italiana.

[ot-video][/ot-video]

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano