16.9 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Drone mania: nuova piazza per San Giovanni e si pensa alla sperimentazione per i vigili

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Quest’anno lo spettacolo di San Giovanni, patrono di Torino, non vedrà come palcoscenico piazza Castello. Anche per questa edizione, come la precedente, lo spettacolo pirotecnico verrà sostituito dai droni i quali però non è detto che voleranno più su piazza Castello, ma magari sopra un altra piazza.

E perché no? Magari proprio su piazza Vittorio Veneto. Un ritorno al passato restando però all’insegna dell’innovazione visto che storicamente i fuochi si svolgevano in questo luogo.

Ad annunciare il cambio della piazza l’assessora all’Innovazione Paola Pisano che durante la commissione consiliare Smart City ha accennato a ciò che accadrà il 24 giugno, spiegando che il bando per la sponsorizzazione dell’evento è aperto fino al sei maggio.

«Per ora – dice Pisano – si sta valutando un luogo in cui far lo spettacolo per dare opportunità a più persone di vederlo, ma non abbiamo ancora definito nulla».

La Pisano ha insistito sul ruolo che possono avere i droni nella nostra città. Infatti tra i progetti c’è quello di sperimentarne l’uso da parte della polizia municipale per il controllo del territorio e il trasporto delle persone. «Per noi quella dei droni è una tecnologia importante in un settore importante anche per attrarre imprese e aziende, cosa che è accaduta dopo lo spettacolo di San Giovanni dello scorso anno» conclude l’assessora Pisano.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano