5.5 C
Torino
martedì, 9 Marzo 2021

“Disobbedite ai vaccini”: la nuova catena su Whatsapp è un insieme di fake news

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Continuano le catene di Sant’Antonio e i messaggi su Whatsapp a tema Covid e No Vax. L’ultima, che sta circolando in questi giorni, riguarda un invito a ribellarsi ai vaccini in nome della legge firmata a nome del magistrato Beniamino Deidda il quale direbbe che nessuno in Italia conosce il diritto e che proprio per legge è diritto delle persone ribellarsi ai vaccini se imposti contro la propria volontà. 

A riprova di questa tesi vengono citate sentenze di tribunali e corte di Cassazione che sosterrebbero la libertà di cura e l’impossibilità di imporre un vaccino. Sentenze in realtà esistenti ma che sono state pronunciate in contesti differenti dall’emergenza sanitaria da Covid o che sono state forzatamente interpretate per adattarle al contesto.

Insomma, il sapiente trucco di chi sa costruire fake news di unire un po’ di verità a molta invenzione. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano