13.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Damilano firma candidatura e presenta la squadra di Torino Bellissima

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Paolo Damilano ha firmato l’accettazione di candidatura a sindaco per il centrodestra e a un mese dalle elezioni amministrative presenta la squadra completa della sua lista Torino Bellissima

“Sono mesi che ho scelto di correre, mesi che ho scelto questo progetto civico. Ma quando ho firmato ho sentito tutta l’emozione di questa sfida, l’orgoglio che così tante persone abbiano deciso di scendere in campo a fianco di Torino Bellissima” afferma Damilano che aggiunge come ognuno dei quaranta nomi che compongono la lista “ha una storia unica in questa città e ognuno di loro porta la sua esperienza e ha scelto di continuare con noi il suo viaggio”.

“Siamo molto diversi l’una dall’altro noi di Torino Bellissima. – prosegue Damilano – Abbiamo però una lunga serie di punti in comune che ci uniscono. Vogliamo ricostruire Torino dopo gli anni del centrosinistra e dei Cinquestelle. Crediamo che a Torino spetti un ruolo importante tra le città italiane, ma anche tra quelle europee e del mondo. Puntiamo a una città dove vivere è più facile, dai servizi, alla viabilità, alla burocrazia. Siamo sicuri che con un progetto concreto si farà ripartire il lavoro, elemento fondamentale per migliorare la qualità della vita, per garantire la sicurezza, per attrarre capitali stranieri, per organizzare eventi internazionali e per rendere Torino Bellissima”.

Il candidato del centrodestra, accusato da più parti di avere tra le componenti che lo appoggiano partiti e persone con posizioni molto diverse, precisa come “la nostra città non deve fare un solo passo indietro sui diritti e sull’accoglienza”

“Da imprenditore torinese che ama la sua città e ha sempre cercato di sostenerla con ogni attività, sono diventato un aspirante sindaco pronto a restituire alla sua Torino, al suo Piemonte tutto quello che ha ricevuto. Grazie alla mia famiglia, alla mia squadra, grazie a quanti credono in noi. Noi crediamo in Torino e nel cambiamento” conclude.

Ecco la lista di Torino Bellissima

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano