17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Studenti No Green Pass in presidio al rettorato

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Hanno occupato il rettorato dell’Università di Torino chiedendo un incontro con il rettore Stefano Genua una quarantina di studenti No Green Pass che protestano contro il certificato verde per l’ingresso in aula. 

“Per l’ennesima volta la nostra università riapre senza che nulla di concreto sia stato fatto per permette il regolare rientro in sicurezza degli studenti. Il Green Pass non risolverà nessuna delle problematiche strutturali che affliggono le università ma far credere che se ritorneranno le chiusure e la dad sarà solo colpa dei docenti e degli studenti e dei loro comportamenti”, hanno spiegato.

Con i ragazzi anche Ugo Mattei, docente di Diritto e candidato sindaco per la lista ‘Futura’. Proprio lui li ha fatti entrare nonostante la sicurezza abbia tentato di fermarli chiedendo la certificazione. “Le non può fermarci ma solo avvisare della nostra presenza” si è rivolto così Mattei ottenendo l’accesso al cortile.

“Penso che quello che è stato fatto oggi sia altamente discriminatorio da parte del legislatore perché la condizione della persona vaccinata non è meno pericolosa per la salute degli studenti di quella di chi non è vaccinato” ha spiegato Mattei. “A parità di pericolosità e possibilità di diffondere infezione ci vuole una soluzione normativa non discriminatoria – aggiunge – Credo che università abbia dovere costituzionale di resistere”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano