10.8 C
Torino
martedì, 21 Maggio 2024

Costigliole d'Asti, si cerca il corpo di Elena Ceste nei pozzi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Sembra essersi spenta la speranza di ritrovare viva Elena Ceste, la mamma scomparsa da Motta di Costigliole d’Asti lo scorso 24 gennaio.
Ormai gli inquirenti cercano un corpo. Le ricerche, da subito, si erano concentrate soprattutto sul fiume Tanaro dopo che era stata battuta tutta la zona circostante all’abitazione della Ceste. Carabinieri e vigili del fuoco stanno passando al setaccio i pozzi della zona. Sabato uno a Govone, paese a dieci minuti da Motta e dove il marito della donna Michele Buoninconti si sarebbe recato quella maledetta mattina per cercare la moglie. Qui infatti i genitori di Elena hanno una casa e proprio in quel fine settimana di gennaio si sarebbero recati lì.
Ora si cerca nelle cisterne di Motta e Santa Margherita. Proprio in quest’ultima frazione gli uomini dell’Arma ne avevano già scandagliato uno subito dopo la scomparsa. Qui infatti i cani molecolari avevano perso le tracce della donna.
Le ricerche però per ora non hanno dato alcun esito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano