13.6 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Cosa fare per ridurre l’impatto ambientale in ufficio

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Vanna Sedda
Settembre, si rientra dalle vacanze e si riprende a lavorare, ma è anche un ottimo momento per fare dei buoni propositi, anche di tipo ambientale. E perché non iniziare dal proprio ufficio, cambiando alcuni piccoli comportamenti che possono ridurre il nostro impatto ambientale? Eccovi alcuni semplici consigli che contribuiranno al risparmio energetico di cui tutti, per primi voi stessi, potrete usufruire. Partiamo dalla carta e dall’uso e abuso che se ne fa negli uffici, stampate solo se veramente necessario e optate per il fronte/retro. Riciclate i fogli stampati solo da un lato per le bozze oppure riutilizzateli come block-notes per i vostri appunti. Considerate poi la possibilità di utilizzare carte ecologiche certificate, che vengono prodotte da carta riciclata e senza l’impiego di prodotti dannosi per l’ambiente. Potete sceglierle tra quelle con il marchio UE Ecolabel. Sono ormai diventate economicamente accessibili grazie alla loro sempre maggiore diffusione. Anche i toner delle stampanti possono essere rigenerati, recuperando le cartucce originali. Oltre al risparmio economico, ridurrete anche il consumo energetico e le emissioni di CO₂ per la produzione di un toner nuovo. Ma anche in questo caso preferite cartucce rigenerate certificate, per non incorrere in falsi cloni che tutto sono fuorché sostenibili. Pensate poi ai consumi elettrici dei vostri computer e di tutti i dispositivi elettronici che vi circondano. Solamente spegnendo il monitor nei momenti di assenza o di inutilizzo il fabbisogno energetico del pc cala dell’85%. Impostate la funzione di stand-by per tutte le apparecchiature e ricordatevi di spegnerle se non le utilizzate per tanto tempo, soprattutto a fine giornata. Potete anche staccare la spina, considerate che PC, fax, stampante e fotocopiatricesono elettrodomestici che assorbono potenza elettrica anche da spenti. E ancora, quanti caffè bevete in una giornata? E quanti bicchieri d’acqua? Forse non avete mai pensato che i bicchierini di plastica possono essere sostituiti da personalizzate tazzine di ceramica e le bottigliette di plastica da brocche o bicchieri di vetro. I rifiuti, anche in ufficio, difficilmente possono essere eliminati, ma se proprio non è possibile ridurli pensate almeno a favorirne lo smaltimento in modo corretto, buttandoli negli appositi contenitori.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano