13.3 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Coronavirus Torino, Nosiglia sospende le messe

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Una delle nuove misure adottate dall’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, per limitare le infezioni da Coronavirus e in aggiornamento alle disposizioni date dal Ministero della Salute e la regione Piemonte vede sospesi, fino a sabato 29 febbraio, tutti gli esercizi di culto, che comprendono sia le messe canoniche, sia le messe in suffragio per i funerali, ai quali si potrà partecipare in numero ristretto e prevedendo una benedizione alla salma presso il cimitero.

«In seguito alla precisazione della Regione» spiega l’arcivescovo «Circa le manifestazioni religiose, sono sospese tutte le celebrazioni religiose, compresa la S. Messa con concorso di popolo, fino a sabato 29 febbraio compreso. La celebrazione del mercoledì delle Ceneri è sospesa, quanto ai funerali, l’indicazione è di prevedere una benedizione data alla salma presso il cimitero alla presenza dei parenti, mentre la messa in suffragio dovrà essere celebrata in una data da stabilire».

Paolo Bogliano

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano